Tribunale di Vigevano, un appello alla politica

Tribunale: a che punto siamo? Le ultime notizie risalgono al mese di febbraio. In quel mese, Giuseppe Madeo, ex presidente dell’Ordine degli Avvocati di Vigevano, affermava che Vigevano aveva tutte le caratteristiche per riavere il suo tribunale, e che si attendeva che la Commissione Giustizia del Senato convocasse per l’audizione. Va sottolineato che a giugno, dello scorso anno, erano state approvate le richieste di ripristinare i Tribunali della Lombardia, quindi, si era in attesa della convocazione che è stata chiesta nel mese di novembre e sollecitata a febbraio dal sindaco Andrea Ceffa. Bene. Parecchi mesi sono passati. Ma, quale è lo stato delle cose? Che fine ha fatto “la battaglia” per riavere il Tribunale, in città?

Io non ho nessuna novità – ci dice Giuseppe Madeo – non ho nessun legame politico, agganci di partito di riferimento, non ho ideologie da tutelare. E’ tutto nelle mani del sindaco, se lui chiama, se ci sono cose da fare, io corro, e faccio. Ma non ho più saputo nulla.

TUTTO FERMO Anche il sindaco, Andrea Ceffa sottolinea «non ho nessuna novità. E’ tutto fermo». E continua: «Non solo per noi, ma per tutta la Riforma». Intanto si attende. A Roma, nella Commissione Giustizia del Senato da tempo, sono iniziate le audizioni per il disegno di legge che modificherebbe la riforma della geografia giudiziaria: il testo prevede la possibilità per le Regioni di richieste al Ministero di Giustizia il ripristino dei Tribunali in alcuni territori delle province: il ripristino del Tribunale di Vigevano rientra in queste richieste possedendo i parametri necessari per ambire a questo, come: estensione geografica in rapporto al numero degli abitanti, tasso di densità delle imprese, infrastrutture e trasporti, flusso dei procedimenti e carichi di lavoro degli uffici giudiziari.

SOS PARLAMENTARI Ricordiamo che a dar man forte per la riapertura del Tribunale, si erano messi anche i comuni del Magentino: si era trattato di una presa di posizione siglata da un incontro tra il sindaco di Vigevano, di Magenta e Giuseppe Madeo nello mese di luglio dello scorso anno, che ha evidenziato l’importanza strategica sotto vari profili, di riaprire il Tribunale vigevanese. «Sì, certo, noi riconfermiamo tutto – sottolinea il sindaco Andrea Ceffa – e ancora, voglio rimarcare che noi continuiamo ad insistere perché il percorso riprenda e ci chiamino per l’audizione nella commissione preposta in Senato». Ma, in che modo, si insiste? «Chiedendo ai parlamentari del territorio – conclude Andrea Ceffa – di sensibilizzare la commissione ed il Governo affinchè si riprenda al più presto il percorso interrotto».

Isabella Giardini

Le ultime

Dichiarato fallito il calzaturificio Moreschi

Moreschi è fallita. La storica azienda, che per più...

Infermieristica, iscrizioni ok a Vigevano

L’Ospedale civile di Vigevano può continuare a contare sulla...

Dipendenze / I servizi: quanti sono e come operano in Italia

A chi può rivolgersi chi si trova a sperimentare...

Oscar green ad un giovane risicoltore

Una tecnica antica rivisitata in chiave moderna, con un...

Login

spot_img