Vigevano, Bertolaso in visita all’ospedale

Il presidio di Polizia tornerà all’Ospedale di Vigevano: parola di Guido Bertolaso. L’assessore regionale al Welfare, lo scorso martedì, ha intrapreso un “tour” in alcuni ospedali lombardi, visitando le strutture di Vigevano, Abbiategrasso e Magenta.

LA VISITA All’ospedale Civile di Vigevano, prima meta delle visite di Bertolaso, erano presenti l’assessore regionale Elena Lucchini, il sottosegretario Ruggero Invernizzi e il direttore generale dell’Asst Pavia, Marco Patenoster, oltre a numerose autorità politiche vigevanesi: il consigliere regionale Andrea Sala, il sindaco Andrea Ceffa, i consiglieri comunali Alessandro Rubino (Forza Italia) e Paolo Iozzi (Fratelli d’Italia) e Antonello Galiani, vice commissario lombardo forzista. Al di là del parterre politico, la visita ha dato modo all’assessore regionale di vedere nel concreto il Pronto soccorso, in laboratorio analisi, il centro prelievi e la nuova emodinamica. L’assessore Bertolaso, nel visitare i vari reparti del nosocomio vigevanese, ha ribadito

quanto sia importante l’impegno che quotidianamente mettono in campo medici, infermieri e tutto il personale sanitario e amministrativo.

Berolaso ha poi aggiunto che «c’è la volontà di istituire la presenza di un posto fisso di Polizia». «Una decisione – ha concluso – da prendere in considerazione anche alla luce degli ultimi episodi di cronaca». L’assessore regionale alla Famiglia Elena Lucchini ha quindi aggiunto: «L’ospedale Civile di Vigevano e il suo Pronto Soccorso sono un presidio fondamentale per il nostro territorio e l’impegno delle istituzioni è rivolto al potenziamento e miglioramento dei servizi e delle prestazioni offerte. Ringrazio dunque l’assessore Bertolaso per aver voluto visitare la struttura e incontrare il personale medico infermieristico. Una visita nella quale ha saputo confrontarsi direttamente con le esigenze dei pazienti e degli operatori dimostrando attenzione e sensibilità nei confronti della realtà pavese».

Bertolaso all’ospedale civile di Vigevano
Bertolaso all’ospedale civile di Vigevano

AGGRESSIONI Quello della sicurezza, all’Ospedale Civile di Vigevano, resta un tema caldissimo: a tal riguardo, in seguito ai colloqui avuti con il questore di Pavia, l’Asst di Pavia nei giorni scorsi ha infatti annunciato l’installazione di una linea telefonica dedicata, tra i pronto soccorso degli Ospedali di Voghera e Vigevano e i rispettivi Uffici della Polizia di Stato competenti territorialmente. «Sono infatti stati attivati, grazie alla collaborazione tra gli uffici tecnici di Asst Pavia e della Questura, due apparecchi telefonici – si legge nella nota diramata dall’azienda – che potranno essere utilizzati dal personale sanitario operativo nei due pronto soccorso, per richiedere l’intervento immediato della Polizia, nel caso atti violenti o di aggressione perpetrati ai danni del personale sanitario o dell’utenza, all’interno del pronto soccorso».

NUOVO OSPEDALE Durante la visita di Bertolaso non si è invece praticamente toccato, almeno non pubblicamente, il tema del nuovo ospedale, idea promossa fortemente dal sindaco Andrea Ceffa che nei mesi passati aveva richiesto un incontro proprio con l’assessore al Welfare per sondare la disponibilità della Regione a valutare la costruzione di una struttura sanitaria nuova e in una posizione completamente differente (si pensava alla zona Morsella, tra Vigevano e Mortara).

Ra

Le ultime

Csi Pavia, crollano i Legionari contro l’A-Team Gifra

Sorprese a non finire nella penultima giornata della...

Mortara, documenti e risate al Civico 17

Documenti storici e delitti: sarà una settimana ricca di...

Tacchini, entra in classe il prof di calcio

Dalla panchina del Carpi alla promozione del calcio in...

Cava Manara, Mellera sfida Montagna

Stefania Mellera sfida Silvia Montagna nelle elezioni amministrative di...

Login

spot_img