12.3 C
Vigevano
lunedì, Agosto 10, 2020
More
    Home Cultura e tempo libero Università di Pavia al top per il Censis e... arriva Mattarella

    Università di Pavia al top per il Censis e… arriva Mattarella

    L’Università di Pavia, secondo il Censis, è al secondo posto nazionale nella classifica dei grandi atenei, primo posto in Lombardia. Un salto di due posizioni rispetto al 2019, con eccellenze assolute come la facoltà di medicina e i percorsi scientifici e letterario umanistici. La classifica stilata dal Censis, giunta alla sua ventesima edizione, ogni anno valuta le università, statali e non statali, divise in categorie omogenee per dimensioni.Si tratta di un’articolata analisi del sistema universitario italiano basata sulla valutazione delle strutture disponibili, dei servizi erogati, del livello di internazionalizzazione, della capacità di comunicazione e delle prospettive lavorative dopo il titolo. Nella classifica complessiva dei grandi atenei italiani (quelli che contano da 20.000 a 40.000 iscritti) Pavia si conferma al top: è il miglior grande ateneo statale lombardo primeggiando in ambito regionale in internazionalizzazione, qualità delle strutture ed efficienza dei servizi. Ottime conferme anche nell’ambito delle classifiche specifiche per aree didattiche (che prescindono dalle dimensioni degli atenei). La facoltà di medicina e chirurgia è la seconda in Italia. Per i corsi biennali Pavia è al top nazionale per le facoltà a indirizzo scientifico. Al secondo posto per il percorso letterario-umanistico e psicologico. L’ateneo pavese si è inoltre piazzato tra i primi dieci per i gruppi disciplinari di ingegneria industriale e dell’informazione e politico-sociale e comunicazione. Per le lauree triennali l’Università di Pavia è infine primi dieci a livello nazionale nei seguenti gruppi disciplinari: ingegneria civile e architettura, scienze economiche, studi letterario umanistici, indirizzi politico sociali e di comunicazione, indirizzo psicologico, facoltà scientifiche e scienze motorie e sportive.

    Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana (Foto tratta da quirinale.it)

    Un meritato blasone a cui si aggiunge la notizia che giovedì 4 febbraio ci sarà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presenziare all’inaugurazione dell’anno accademico 2020/21 dell’Università. Una cerimonia che nel 2021 assumerà particolare importanza, in quanto l’Università di Pavia celebrerà i 660 anni di fondazione. Lo “Studium generale” fu infatti istituito nel 1361 dall’imperatore Carlo IV di Lussemburgo: una scuola umanistica e medica di grande valore. Sempre nel 1361, Galeazzo II Visconti siglò il proclama di avvio del primo anno di studi. Fino all’inizio del XX secolo quella di Pavia fu l’unica università lombarda. Ad annunciare con soddisfazione la notizia a tutta la comunità accademica è stato il Magnifico Rettore Francesco Svelto: “La presenza del Presidente Mattarella non solo onora l’Ateneo nel suo storico anniversario, ma è anche densa di significato nel periodo difficile che stiamo vivendo”.

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Coronavirus, al Beato Matteo calano i ricoveri

    «La mia impressione è che probabilmente abbiamo raggiunto il picco di contagi». Pietro Gallotti, direttore generale dell’Istituto Clinico Beato Matteo, avanza questa ipotesi perché...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it