12.3 C
Vigevano
giovedì, Novembre 26, 2020
More
    Home Diocesi Borgo San Siro accoglie don Mauro

    Borgo San Siro accoglie don Mauro

    Dopo mesi di attesa, la comunità parrocchiale di Borgo San Siro e Torrazza ha accolto con gioia domenica 8 novembre l’arrivo del nuovo parroco don Mauro Bertoglio. I fedeli, con il sindaco Antonio Ballottin, l’Amministrazione comunale e i rappresentanti delle varie associazioni del territorio, hanno aspettato il nuovo parroco sul sagrato della chiesa: una cerimonia ridotta e in forma statica nel rispetto del nuovo DPCM e delle regole anti Covid. All’arrivo di don Mauro, accompagnato da sua eccellenza Mons Vescovo Maurizio Gervasoni e dal Vicariò generale don Angelo Croera, la comunità si è stretta idealmente intorno a loro in un grande abbraccio: distanti ma uniti, i presenti hanno espresso il loro entusiasmo con un grande applauso e il sindaco (a nome della comunità) li ha salutati con caloroso affetto.

    Nel suo discorso, il primo cittadino ha rivolto un doveroso ringraziamento per l’operato di don Angelo che ha guidato la parrocchia di Borgo e Torrazza per 4 anni. Ha sottolineato l’importanza della collaborazione e ha confermato la disponibilità da parte dell’Amministrazione a “costruire ponti di pace, ad abbattere muri, non a costruirli, per il bene della collettività”. In chiesa è stata poi la volta del benvenuto da parte della professoressa Barbara Torchio, che, in rappresentanza dei parrocchiani, ha dato il benvenuto da parte di tutti a don Mauro che è entrato ufficialmente a Borgo prendendo possesso della parrocchia con decreto vescovile.

    E’ stato ribadito l’impegno di camminare insieme, di crescere come comunità, aiutandosi gli uni gli altri e facendo ognuno la propria parte, mettendosi al servizio della parrocchia: dalla catechesi, al coro, dalle letture alle pulizie, e infine le attività dell’oratorio organizzate dal gruppo giovani molto attivo e fiore all’occhiello del paese. Durante l’omelia il Vescovo ha puntato l’attenzione sul senso della comunità che è molto importante per “trasformare le persone da efficienti prestatori di servizi in comunità viva operanti nel bene”. Lo scopo, ha proseguito Mons. Gervasoni, è quello di “valorizzare la comunità nel disegno delle unità pastorali e il compito del parroco è quello di guidare la comunità a Cristo,  con l’ausilio di altre figure di laici affinché dalla collaborazione di tutti si possa raggiungere l’obiettivo comune che è quello di far diventare la comunità discepola di Cristo”.

    Al termine della celebrazione liturgica, il vicesindaco Simonetta Tarditi ha ricordato la figura di San Siro, a cui è dedicata la chiesa: era quel bambino che portò i 5 pani e i due pesci a Gesù che fece il miracolo: sulle orme di San Siro, la comunità, pronta a seguire il suo pastore, ha offerto due cesti alimentari a don Angelo e a don Mauro; i bambini della scuola dell’infanzia Cantoni hanno regalato due angioletti, mentre gli alunni della scuola primaria hanno realizzato dei bellissimi cartelloni colorati con frasi di auguri. La Pro loco ha donato le calamite raffigurati la chiesa e l’Amministrazione comunale ha fatto realizzare due targhe a ricordo di questa giornata.

    Viviana Rossi

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Ripartenza al rallentatore: le testimonianze

    La gente esce poco. Ha paura ed è confusa. E questo stato d’animo si proietta anche sul comportamento dei consumatori, tutti i consumatori, di...

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it