12.3 C
Vigevano
lunedì, Agosto 8, 2022
More
    HomeSportCiclismo, anche il ducale Tugnolo contribuisce al trionfo azzurro

    Ciclismo, anche il ducale Tugnolo contribuisce al trionfo azzurro

    L’Italia si conferma leader europeo nel ciclismo su pista grazie anche al contributo di un vigevanese “prestato” dai saliscendi della Bmx. Fa il pienone di medaglie la nazionale azzurra di ciclismo su pista, impegnata nello scorso week end ai Campionati Europei Juniores e U23 ad Anadia, in Portogallo: il Belpaese, con una giornata d’anticipo, ha conquistato il primo posto nel medagliere della competizione, staccando di netto la Germania. Tra gli allori portati a casa, uno ha visto protagonista un atleta ducale: c’era infatti il vigevanese Matteo Tugnolo nella squadra di Team Sprint Under 23 che ha conquistato il bronzo, realizzando anche il record italiano col tempo di 44’676.

    LE MEDAGLIE AZZURRE Venerdì 15 luglio, nella seconda giornata di gare, Tugnolo, assieme ai compagni di squadra Daniele Bianchi e Matteo Napolitano, ha scritto «un pezzo importante della storia del ciclismo su pista», per usare le parole stesse della Federazione. Con la medaglia di bronzo nel Team Sprint Under 23, per la prima volta in un evento internazionale giovanile l’Italia ha conquistato ben due medaglie in questa disciplina (il giorno prima sul podio era salita la formazione Juniores): «Abbiamo portato ben sei atleti sul podio – ha commentato il ct Ivan Quaranta – vuol dire che si sta creando un movimento di ragazzi che un domani potranno dire la loro anche tra gli Elite». Per creare questo gruppo hanno lavorato in sinergia tutti gli staff federali, compreso quello della Bmx, disciplina dalla quale proviene Tugnolo.

    LA STORIA DI TUGNOLO Tesserato per la società ducale de La Sgommata e talentino della bici da cross (solo un anno fa era in finale ai Mondiali juniores a Papendal), il ciclista vigevanese negli ultimi mesi si è specializzato sulla pista, dove con la maglia dell’Italia si è levato la soddisfazione di strappare già a maggio il record azzurro di specialità (44’785), tempo poi migliorato in terra portoghese. Nel Team Sprint, o velocità a squadre, due squadre di tre corridori si affrontano su una distanza di tre giri di pista: e l’esplosività di Tugnolo ha rappresentato un fattore importante per i recenti risultati positivi del team azzurro. «Non so come spiegare questa emozione incredibile – è il commento social del corridore vigevanese sul suo profilo Instagram – due mesi fa dovevo affrontare una decisione importante e difficile per cambiare la mia vita e il mio sport. Devo ringraziare le persone che hanno aiutato e supportato me e i miei compagni di squadra». «Si tratta del primo evidente effetto di questo lavoro sinergico tra i settori – ha commentato Diego Bragato – Siamo convinti che in futuro questo modello di approccio ci porterà ulteriori benefici».

    Alessio Facciolo

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764