12.3 C
Vigevano
sabato, Dicembre 3, 2022
More
    HomeSportIl trionfo del pugile Mattia De Bianchi visto da un dornese

    Il trionfo del pugile Mattia De Bianchi visto da un dornese

    Mattia De Bianchi ha riconquistato il titolo italiano dei pesi piuma battendo a Monza Mattia Occhinero ai punti. Il combattimento andato in scena in una Arena di Monza gremita da duemila spettatori, tra Mattia Occhinero e Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi, ha fatto brillare gli occhi a chiama il pugilato. La Reggiana Boxe Olmedo del presidente Emiliano Martinelli e del direttore sportivo Luca Quintavalli torna a casa con una cintura d’eccellenza e con un esordio vinto del giovane Mattia Vinciguerra, anche lui trionfante sul ring.

    Un traguardo meraviglioso, che il dornese Claudio Veronese, in qualità di cutman, ha avuto modo di seguire da vicino.

    IL COMBATTIMENTO «Ho dovuto sostituire un altro cutman di Mattia De Bianchi – spiega Veronese – in quanto a causa di alcuni problemi burocratici, non è potuto stare all’angolo. Dopo due riprese, mi sono fiondato all’angolo e fortunatamente sono riuscito a fermare la fuoriuscita del sangue dal sopracciglio di De Bianchi. In tal modo siamo riusciti ad evitare lo stop e la conclusione anticipata del match». Le dieci riprese giocate tra De Bianchi e Occhinero sono state intensissime sin dal primo minuto. Le prime tre hanno lasciato spazio alla rabbia: i due pugili si sono cercati di continuo e si sono affrontati a suon di cazzotti. Ma questo ha favorito la fisicità di Occhinero, pugile durissimo dalle leve lunghe e dal pugno pesante. Dalla quarta ripresa è arrivato il cambio di passo del campione reggiano. Lo Spartano ha fatto valere la propria tecnica raffinatissima e ha iniziato a schivare e rientrare, mandando a vuoto Occhinero e assestando i colpi più puliti. Sul finale del match non c’è stata più storia: De Bianchi incalzava, Occhinero tentava reazioni ma senza più efficacia, e così il neocampione reggiano ha preso il largo.

    LA SODDISFAZIONE DI VERONESE Al termine dell’incontro, Mattia De Bianchi ha ringraziato la propria palestra, i propri compagni della Reggiana boxe e naturalmente Claudio Veronese, per la professionalità che ha ancora una volta messo in atto. La scorsa settimana è stata caratterizzata da un altro impegno per il titolare della pugilistica Primo Carnera di Dorno, che nel corso della propria attività, ha avuto modo di seguire pugili di grande livello, del calibro di Daniele Scardina e Marzio Franscella. «Venerdì sono stato anche all’angolo per seguire Silvia Bortot prosegue Veronese, nel suo match di rientro dopo aver perso per ko l’ultimo match, valido per l’Europeo. Silvia Bortot aveva infatti perso per KOT al nono round contro la belga Oshin Derieuw (15v) nel match valido per il titolo intercontinentale IBO Super leggeri. Silvia era partita in maniera decisa e aggressivo contro la Deireuw, che è uscita alla distanza grazie a una grandissima precisione nei colpi».

    Edoardo Varese

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764