12.3 C
Vigevano
giovedì, Novembre 26, 2020
More
    Home Cultura e tempo libero Come t'insegno a fare bene "Etcciù"

    Come t’insegno a fare bene “Etcciù”

    Fare un regalo a tutti i bambini che in questi mesi hanno affrontato questo periodo difficile, con in più un intento educativo: insegnare a starnutire nell’avambraccio e pulirsi il naso correttamente. E, ovviamente, divertendosi. Si chiama “Etcciù” il brano composto e cantato da Laura Davis, educatrice di Garlasco, che in pochi giorni di presenza su YouTube ha già superato le 5mila visualizzazioni grazie a un’accattivante melodia folk e a un messaggio, semplice e positivo, di prevenzione alla portata dei più giovani. Laura di professione lavora in un asilo nido e, di conseguenza, conosce molto bene come ragionano i più piccoli: «Si può dire che la canzone sia nata durante il lockdown. Quando mi capitava di vedere le pubblicità per consigliare alla gente di starnutire all’interno del gomito, mi sono sempre sembrate poco adatte ai bambini, che invece avrebbero dovuto imparare bene quel gesto».

    In uno dei periodi più cupi della recente storia italiana, Laura e il suo fidanzato Andrea Argelli si sono invece messi all’opera per dare alla luce qualcosa di nuovo e positivo: «Io e lui abbiamo pensato al testo e, terminato il periodo di “confinamento” domestico, abbiamo cominciato con le prime sessioni di registrazione». Un processo, insomma, durato mesi, durante il quale la canzone ha preso la sua forma definitiva di allegro motivetto country, con tanto di sviolinate e “hooray”: «Non sembra, ma per due minuti e mezzo di canzone occorre moltissimo lavoro: scegliere quali strumenti usare, dove inserirli… anche la scelta del genere ha portato via tempo. La prima versione partiva più “soft”, ma dopo averla riascoltata non mi convinceva del tutto.

    Dopo tanti anni a contatto con i bambini, ho capito che loro seguono i primi tre secondi di una canzone: se non gli piace, non l’ascoltano più.

    Dovevo colpirli fin da subito e quindi ho scelto di fare tutto il brano in chiave country, un genere che sento appartenermi».

    Una scelta che, a quanto pare, ha pagato: la canzone, lanciata su YouTube con un video che vede protagonisti l’autrice e un simpatico fiore a cartoni animati, ha raccolto fin da subito pareri entusiasti da parte di grandi e piccini. «Ho ricevuto parecchi riscontri positivi: dai miei bambini, da quelli del paese, dalle mamme e dalle maestre, che mi fanno sentire come i bimbi la cantano e, soprattutto, come hanno imparato a starnutire – rivela Laura, che ci tiene a dire come non abbia potuto far tutto da sola – ringrazio lo studio di registrazione Musical Box di Gabriele Nicu, per la regia e post produzione Riki Bonsignore e per i disegni e l’animazione Veronica Menchise, persone fantastiche che hanno saputo capire e assecondare ciò che era nella mia mente. E ovviamente Andrea, mio futuro sposo senza il quale non sarei riuscita da sola a crederci e a realizzarla, che mi sostiene e incoraggia nelle mie idee matte».

    Alessio Facciolo

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Ripartenza al rallentatore: le testimonianze

    La gente esce poco. Ha paura ed è confusa. E questo stato d’animo si proietta anche sul comportamento dei consumatori, tutti i consumatori, di...

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it