12.3 C
Vigevano
lunedì, Giugno 27, 2022
More

    Speciale referendum 12 giugno

    spot_img
    HomeCultura e tempo liberoFerlauto e Patuzzi a Ondedurto.arte

    Ferlauto e Patuzzi a Ondedurto.arte

    Esprimere le proprie sensazioni e sintetizzarle in un dipinto o in qualsiasi forma di espressione artistica è spesso condizionata dalle emozioni che l’artista vive in particolari momenti della propria vita ponendosi una serie di profonde riflessioni sull’umana esistenza e le sue fragilità. Gaetana Ferlauto, la poliedrica artista siciliana, nata nella splendida città di Cerami, “regala” ai suoi estimatori attraverso le sue opere, grandi emozioni. I suoi ritratti con la tecnica della polvere di pastello e della matita, apprezzati da pubblico e critica, sono di rara bellezza. La Ferlauto, sin da bambina è stata, una “girovaga”; ha vissuto in Germania, Milano, Sardegna. Nell’isola dei nuraghi ha vissuto tre lustri assorbendo e descrivendo la bellezza e la cultura del popolo sardo. A Sassari ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti e ha seguito un corso di acquerello e ritratto con il famoso pittore sardo Antonio Di Bidda. La sua formazione artistica è stata molto variegata. A 13 anni, ispirata dal prete della sua parrocchia, era diventata una ritrattista a tutto tondo. Poi si cimenterà con il fumetto e le creazioni di bozzetti di moda che lei disegnava uscendo dai canoni tradizionali molto apprezzati dal sarto e designer Danilo Sassi; il couturier che creava abiti da sposa per il “vippaio” internazionale. A Milano la pittrice ha frequentato corsi all’Accademia di Brera di Storia dell’arte, architettura e corsi di nudo.. Nei suoi anni trascorsi nella Città della Madonnina l’artista siciliana frequenta al Castello Sforzesco anche un corso di pittura e restauro. Uno delle opere da lei restaurata è esposta nella Basilica di Sant’Eustorgio a Milano. La pittrice, vigevanese di adozione, sempre sensibile alle problematiche femminili, fa parte delle 31 artiste italiane che hanno donato le loro opere per sostenere progetti a favore delle donne afghane e molte altre iniziative benefiche. L’altra brava artista che esporrà le sue originali opere alla bipersonale a Ondedurto.arte è Antonella Patuzzi. Vigevanese di nascita, studia e si forma professionalmente negli atelier dei più quotati pittori ducali e non solo. Lo spiccato senso artistico e una istintiva e innata manualità, unita al suo talento, le hanno consentito di esprimere, attraverso le sue creazioni, stati d’animo ed emozioni con l’utilizzo di materiali eterogenei. Molto apprezzate da pubblico e critica le sue opere che da circa un anno sta sperimentando attraverso le sua pittura materica con acrilici, cartapesta e materiali grezzi quali corde, spaghi, cartapesta, stucco e altri oggetti da riciclo che le consentono di esprimersi nella creazione di allegorie e di arte moderna. In passato Antonella Patuzzi si è dedicata alla creazione di apprezzate opere di bigiotteria con l’utilizzo di pietre dure, cristalli e legno spesso abbinato a corde e tulle. Opere che si distinguono per la loro bellezza e originalità. La direttrice di Ondedurto.arte Giò Marchesi e le pittrici Gaetana Ferlauto e Antonella Patuzzi vi aspettano all’inaugurazione della bipersonale presso il Circolo Culturale Vigevanese in via Cairoli al 1. Inaugurazione alle ore 17.30 venerdì 20 maggio. La mostra sarà aperta sino al 31 maggio.

    Sergio Calabrese

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764