12.3 C
Vigevano
lunedì, Ottobre 26, 2020
More
    Home Cultura e tempo libero La provincia in giallo: premiazione al Martinetti

    La provincia in giallo: premiazione al Martinetti

    Oggi, sabato 19 settembre, si svolgerà al Teatro Martinetti di Garlasco la premiazione dei finalisti del premio letterario “La provincia in Giallo” promosso dal “Rotary Club” Cairoli. Finalisti quest’anno sono Barbara Garlaschelli con il libro “Il cielo non è per tutti”, Piergiorgio Puilxi “L’isola delle anime” e Franco Vanni con “La regola del lupo”.

    La giuria d’eccezione è composta da Mino Milani, Bianca Garavelli, Andrea Maggi, Giuliano Pasini e Flavio Santi. Premio speciale “Giuseppe Lippi” è stato assegnato a Enrico Franceschini (nella foto) con “Bassa Marea”. Da circa dieci anni è nato in Italia quello che gli organizzatori definiscono «un nuovo “regionalismo in giallo”, in cui si evidenzia una componente originale rispetto alla narrativa di ambientazione regionale, sia del Verismo dello scorcio del diciannovesimo secolo, sia poi del Neorealismo nel Novecento, che metteva in evidenza gli aspetti più nascosti di un ambiente contadino, o operaio, e generalmente del tessuto familiare e sociale di una regione italiana, in un secolo in cui la nazione italiana aveva appena iniziato il suo processo di formazione, oppure usciva dal rischio mortale di una guerra devastante».

    Una narrativa efficace che intriga il lettore e lo tiene con il fiato sospeso sino all’ultima riga. «Anche oggi – concludono gli organizzatori – possiamo parlare di riscoperta dei nostri territori con le loro peculiarità, che si condensano nei centri urbani minori, se non addirittura nei paesi e nei villaggi; da punti di vista più variegati e meno tradizionali. Evidentemente, la fase storica che il nostro paese sta vivendo contribuisce a creare le basi di un nuovo regionalismo che può attingere anche, oltre che alla realtà dei piccoli centri, a un serbatoio di miti, racconti fiabeschi, leggende del mondo contadino, o addirittura aprirsi a domande metafisiche sul senso dell’esistenza, sfiorando una dimensione soprannaturale».

    Md

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Ripartenza al rallentatore: le testimonianze

    La gente esce poco. Ha paura ed è confusa. E questo stato d’animo si proietta anche sul comportamento dei consumatori, tutti i consumatori, di...

    I canali ufficiali

    1,417FansLike
    81FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it