12.3 C
Vigevano
lunedì, Gennaio 30, 2023
More
    HomeDiocesiCaritas Vigevano / 14 posti per un Servizio civile che cambia...

    Caritas Vigevano / 14 posti per un Servizio civile che cambia la vita

    Caritas cerca 14 giovani che vogliano mettersi in gioco con il Servizio civile universale e vivere un’esperienza che li formerà sia come lavoratori sia come persone.

    Se si ha tra i 18 e i 28 anni, entro il 10 febbraio è possibile inviare la propria candidatura direttamente all’indirizzo domandeonline.serviziocivile.it.

    I progetti attivati dalla Caritas della diocesi di Vigevano sono due, “Operatori di pace” e “Nessuno è fuori”.

    Vigevano Caritas - Logo servizio civile

    LE INIZIATIVE Il primo rientra nel programma “Partecipare si può” che riunisce tutte le Caritas della Lombardia e si svolgerà in quattro strutture diverse ovvero i Centri d’ascolto, deputati a intercettare il disagio socio-economico e fisico e ad accompagnare le persone in situazione difficoltà, Casa Miriam, luogo di accoglienza per famiglie in uscita dalla dipendenza da sostanze, Casa Booz, per donne fragili e in situazione di marginalità, e Casa Josef, che invece si rivolge agli uomini. In questo ambito i posti disponibili sono 12, nel secondo, che fa parte del percorso “Io faccio bene”, sono 2 presso Casa Jona, una comunità protetta dedicata all’assistenza di persone con disagio psichico.

    Don Moreno Locatelli

    PERCORSO DI VITA Scegliere di fare il Servizio civile universale in un contesto simile vuol dire vivere un’esperienza dal forte valore formativo. «Chi sceglie Caritas – spiega don Moreno Locatelli, direttore diocesano dell’ente caritatevole – deve credere nella nostra mission ovvero la vicinanza a chi è ultimo tra gli ultimi, quelli che papa Francesco chiama gli scarti della società». E di conseguenza sviluppare delle competenze che in altri ambiti non entrano in gioco. «Le soft skills che si acquisiscono sono quattro – conferma don Locatelli – a partire dall’umanità. Quando incontri la fragilità, la povertà e il disagio di chi è simile a te l’impatto umano è forte e nel tempo diventa empatia. L’ho visto con tanti volontari, lascia il segno perché tu non sei più dall’altra parte rispetto a chi aiuti, ma pian pianino ti ritrovi a essere un compagno, a metterti accanto alle persone in difficoltà. Un secondo aspetto è entrare in contatto col mondo del Terzo Settore, una realtà capace di arricchire come persona e come giovane».

    il terzo è essere in contatto tutti i giorni con dei professionisti dotati di una grande competenza a cui uniscono una forte passione

    «Infine, ed è tipico del mondo Caritas, la formazione che accompagna il percorso e che riunisce tutti i giovani della Lombardia che affrontano il servizio civile con noi, per vivere l’esperienza all’insegna di valori che sono sia cristiani sia universali come la non violenza».

    Vigevano Caritas - operatori Servizio Civile
    gli operatori del Servizio civile della Caritas diocesana

    TESTIMONIANZA Elementi confermati anche da chi sta concludendo il suo percorso, come Hindou Bara, che sta finendo il servizio civile presso Casa Miriam: «Questi sei mesi mi hanno aiutata a relazionarmi con realtà diverse dalla mia. Mi sono messa in discussione, anche non sapendo se sarei stata in grado di soddisfare le mie aspettative come quelle degli altri e degli utenti seguiti, ma dopo sei mesi eccomi qui, soddisfatta di quella scelta e dei traguardi personali raggiunti e delle persone conosciute. Non potevo fare scelta migliore». Non è un caso che in tanti scelgano di rimanere come volontari, rientrando nell’ambito di “Young Caritas”, un contenitore «di idee e di innovazione», afferma don Locatelli, in cui «i giovani possono non solo continuare il volontariato, ma anche condividere con altri coetanei quanto hanno vissuto, coinvolgendoli».

    Giuseppe Del Signore

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764