Il saluto del Vescovo agli studenti

0
549

Con un videomessaggio rivolto agli alunni delle scuole superiori, in particolar modo quelli delle classi quinte che in questo periodo dell’anno sono tradizionalmente coinvolti nella camminata fino al Santuario della Bozzola, il Vescovo Maurizio Gervasoni ha voluto mandare un saluto agli studenti della Diocesi di Vigevano. «Avrei preferito salutarvi di persona, come eravamo abituati dopo la camminata dalla Cattedrale alla Bozzola, ma quest’anno le cose sono andate diversamente – ha esordito il Vescovo, che ha augurato agli studenti di imparare qualcosa di bello anche da questa disavventura – vi auguro di meditare sulla “clausura” alla quale siamo stati costretti e a valorizzare la bellezza delle relazioni che in passato sfruttavamo male. Il messaggio della Pasqua resta lo stesso: il messaggio di morte e resurrezione alla vita nuova, che quest’anno è sicuramente più sentito».

Per la fine dell’anno scolastico Monsignor Gervasoni si è augurato che «qualche soluzione venga trovata, certamente voi la supererete con intelligenza: nella vita a volte le cose vanno in maniera diversa, ma non necessariamente peggiore». Un pensiero il Vescovo lo ha riservato anche ai docenti, dirigenti e personale scolastico e all’apprendimento a distanza, sul quale ammette di non essere versatissimo ma che «diventerà un linguaggio normale per il futuro».

Non impoverite il vostro cuore – ha concluso – e mi auguro la prossima volta di potervi salutare faccia a faccia come è meglio fare.