12.3 C
Vigevano
sabato, Febbraio 27, 2021
More
    Home Coronavirus Iniziativa del vescovo: «Ridiamo volto e nome a chi ci ha lasciato»

    Iniziativa del vescovo: «Ridiamo volto e nome a chi ci ha lasciato»

    Per andare al di là delle “morti anonime”

    «Creare legami e di valorizzare le storie di bene che le persone testimoniano nella loro vita», questa la finalità dell’iniziativa promossa dal Vescovo di Vigevano, monsignor Maurizio Gervasoni, di fronte a un lutto che le famiglie non hanno nemmeno la possibilità di elaborare e di vivere secondo i tradizionali momenti di fede e anche dal punto di vista sociale.

    Attraverso la Caritas Diocesana, mons. Gervasoni ha inviato una lettera a tutti i parroci della diocesi, invitandoli a essere “angeli custodi” delle famiglie colpite dal lutto (non solo per coronavirus), quando

    l’impedimento della preghiera comunitaria di suffragio per il defunto, non fanno che appesantire ulteriormente un momento già di per sé doloroso

    L’invito ai sacerdoti è naturalmente quello di far sentire la vicinanza alle famiglie, ma anche, di fronte al rischio di “morti anonime”, è quello di «raccogliere e raccontare storie, capaci di ridare un nome a questi nostri fratelli che hanno camminato con noi e che ora ci precedono nel Regno».

    I sacerdoti sono invitati a raccogliere testimonianze dei famigliari, aneddoti dei defunti, foto di vita e nella forma del racconto redazione.joxv@gmail.com

    Queste “storie di vita” verranno poi pubblicate su L’Araldo Lomellino (sul settimanale o sul sito), e diventeranno l’occasione per dare voce alle nostre Parrocchie nel ricordare i loro cari.

    Don Moreno Locatelli, direttore della Caritas, coordinatore di questa iniziativa, sottolinea che

    anche questo è un atto grande di misericordia e di carità nei confronti delle persone che hanno fatto parte del popolo di Dio a noi affidato

    Ra

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it