12.3 C
Vigevano
lunedì, Agosto 8, 2022
More
    HomeDiocesiTromello, una cerimonia di benvenuto per don Francesco Cappa

    Tromello, una cerimonia di benvenuto per don Francesco Cappa

    Un promettente nuovo inizio quello tra la comunità di Tromello e l’appena eletto parroco del paese, don Francesco Cappa, accolto nella sua nuova parrocchia durante la celebrazione dello scorso sabato 4 dicembre. 

    «Da parte della comunità – racconta Gianmarco Negri, sindaco di Tromello – c’è una grande speranza e voglia di lavorare insieme. È stato fatto anche un bel discorso da parte di un rappresentante delle associazioni locali, un discorso molto sentito, e allo stesso tempo chiaro, in cui si sottolinea come tutta la comunità tromellese e le associazioni di Tromello siano volenterose, attive e mai stanche di imparare e migliorarsi». Nonostante, comunque, i parrocchiani di Tromello siano dispiaciuti per la partenza di don Marco, parroco con cui avevano stretto un bel legame e una sincera collaborazione, la loro voglia di fare non è di certo svanita, anzi è altrettanto forte il desiderio di ricominciare un nuovo percorso di lavoro e cooperazione insieme a don Francesco Cappa.

    Parere assolutamente positivo anche quello del sindaco Negri, il quale ha avuto da subito un’ottima impressione nei confronti del nuovo parroco. «Io come sindaco posso dire di aver avuto una bellissima opinione fin dall’inizio. – continua Negri – La prima volta che ho avuto modo di conoscerlo è stato in sacrestia, prima della funzione religiosa e mi ha accolto come si fa con una persona o un amico che si conosce da sempre. Don Francesco mi ha messo subito a mio agio, è davvero stato gentile e disponibile, e per questo posso solo dare pareri positivi». Stessa positività e voglia di fare anche da parte del diretto interessato, don Francesco.

    Cosa mi aspetto da questa nuova avventura? – si domanda il nuovo parroco di Tromello – sicuramente tanta collaborazione con la mia comunità e tante iniziative da portare avanti tutti insieme.

    Prima occasione in cui nuovo parroco e comunità hanno avuto modo di conoscersi è stata durante la messa celebrativa di sabato 4 dicembre, nella parrocchia di San Martino Vescovo. Importanti le parole pronunciate durante l’omelia dal Vescovo Maurizio Gervasoni, in cui ha sottolineato quale sia il vero compito del parroco. «Il vero scopo di un pastore – spiega il Vescovo durante la predica – non è solo quello di fare opere, bensì quello di alimentare la fede e la verità nei fedeli, riportandola alla bellezza del Signore. Bisogna essere al servizio di quell’amore che ci lega alla fede».

    Si prospetta quindi una collaborazione tra parroco e tromellesi molto positiva e ricca di idee, essendo da sempre la comunità di Tromello molto frizzante e piena di iniziative per il territorio. 

    Rossana Zorzato

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764