Caro affitti / L’opposizione risponde a Ceffa: «Vigevano costa meno ma offre meno»

Vigevano: una città attraente per coloro che non possono permettersi il lusso di sostenere un affitto a Milano? I costi, come sottolineato anche dal sindaco Andrea Ceffa nel corso del proprio intervento alla trasmissione radiofonica “La Zanzara”, risultano indubbiamente più contenuti rispetto al capoluogo lombardo, ma se questo è sufficiente a renderla un’alternativa per il primo cittadino non lo è per le opposizioni.

Elezioni Vigevano 2020 comunali Alessio Bertucci Pd mb
il segretario dem Bertucci

AFFITTI BASSI MA POCHI SERVIZI «A Vigevano le case costano meno rispetto a Milano – constata Alessio Bertucci, capogruppo del Partito Democratico – e questo è un dato di fatto ma c’è un conseguente rovescio della medaglia. Si paga meno, ma si ha anche meno. Mancano molti servizi, in ambito culturale e infrastrutturale che hanno relegato la città a un autentico dormitorio». Bertucci accusa il centrodestra di non essere riuscito a ripensare la città su «servizi a misura d’uomo. Occorre in primis investire sul raddoppio ferroviario e diminuire per quanto possibile i tempi di collegamento con Milano». Promuovere una crescita sociale e culturale.

Elezioni Vigevano 2020 comunali - bellazzi luca polo laicoSOLUZIONI Non diversa la presa di posizione di Luca Bellazzi, consigliere del Polo Laico. «Vantarsi che il mercato mobiliare sia basso non ha senso – evidenzia Bellazzi – perché significa riconoscere e ammettere che la città non risulta attrattiva. Un altro lato della medaglia riguarda la vendita degli immobili. Dubito che i cittadini siano contenti di vendere appartamenti a basso prezzo». Cosa fare per rendere Vigevano più attrattiva per studenti e lavoratori che stanno cercando di costruirsi il proprio futuro nel milanese? «Non è facile trovare una città che sia malandata come la nostra – ammette Silvia Baldina, capogruppo del M5S – il valore delle abitazioni è un parametro da tendere in considerazione per capire che in questi tanti anni di amministrazioni a senso unico non si è saputo attuare politiche capaci di rendere Vigevano una città vivibile».

Massimiliano Farrell, di Rifondazione Comunista di Mortara
Massimiliano Farrell, di Rifondazione Comunista di Mortara

IN LOMELLINA Nemmeno Mortara sembra essere considerata una valida alternativa e la città dell’oca può essere considerata una cartina al tornasole per tutta la Lomellina occidentale; anzi nei centri minori spesso manca pure il già deficitario collegamento ferroviario. «Le infrastrutture sono carenti – afferma Massimiliano Farrell, militante del Circolo di Rifondazione Comunista Mortara – i costi degli affitti sono sicuramente più bassi rispetto a Milano a Pavia, ma il trasporto pubblico lascia a desiderare. Non è certo una città che consiglierei a degli studenti: io stesso sto cercando un affitto altrove».

Edoardo Varese

Le ultime

Csi Pavia, crollano i Legionari contro l’A-Team Gifra

Sorprese a non finire nella penultima giornata della...

Mortara, documenti e risate al Civico 17

Documenti storici e delitti: sarà una settimana ricca di...

Tacchini, entra in classe il prof di calcio

Dalla panchina del Carpi alla promozione del calcio in...

Cava Manara, Mellera sfida Montagna

Stefania Mellera sfida Silvia Montagna nelle elezioni amministrative di...

Login

spot_img