Il Metropolita Polycarpos in visita agli ortodossi di Vigevano

Per la prima volta nella sua storia, la comunità ortodossa di Vigevano festeggerà la visita di un suo vescovo. Questi sono giorni d’attesa per la parrocchia della Protezione della Madre di Dio, che domenica mattina riceverà la visita del metropolita Polycarpos Stavropoulos, Arcivescovo ortodosso d’Italia ed Esarca dell’Europa meridionale. Un appuntamento importante (e a ora anche unico) per i fedeli ortodossi vigevanesi, come spiega padre Sergio Mainoldi, sacerdote che guida le liturgie dei “cristiani d’Oriente” tra le mura della chiesa di San Carlo in via Boldrini.

PRIMA VOLTA «E’ la prima visita ufficiale di un vescovo ortodosso a Vigevano – racconta padre Mainoldi – il suo arrivo è previsto per le 9.30, quando sarà accolto in chiesa. Lì si svolgerà la vestizione e, a partire dalle ore 10, la liturgia solenne». Non mancherà ovviamente un’occasione di incontro con i rappresentanti della Chiesa cattolica ducale: «Al termine della cerimonia, che durerà un paio d’ore, arriverà il vescovo di Vigevano Maurizio Gervasoni: sarà per noi anche un’opportunità per ringraziarlo di averci concesso l’uso della chiesa di San Carlo». Fino al mese di settembre, infatti, gli ortodossi celebravano le proprie liturgie in una piccola chiesa ricavata negli spazi di palazzo Riberia, ex convento carmelitano ed ex orfanotrofio messo a disposizione dall’amministrazione comunale. L’imminente restauro dello storico edificio ha però costretto la comunità, dopo 13 anni, a cercare una nuova casa, trovata nella chiesa di via Boldrini dopo un accordo con la Diocesi di Vigevano.

La comunità ortodossa nella chiesa di San Carlo
La comunità ortodossa nella chiesa di San Carlo

L’ATTESA E’ facile immaginare come tra i parrocchiani ci sia parecchio entusiasmo: «La visita di un vescovo per una comunità ortodossa è un evento importante e, soprattutto nel nostro caso, non è così frequente, essendo noi una parrocchia periferica» conferma infatti padre Mainoldi. La comunità di via Boldrini conta qualche centinaio di fedeli, perlopiù provenienti da Ucraina, Moldavia e Russia (anche se non mancano rappresentanti di altre nazionalità come romeni, bielorussi o italiani): circa 100 quelli che frequentano abitualmente le liturgie della chiesa, 250 o più quelli che partecipano nelle occasioni più sentite, come la Pasqua o i battesimi. La visita del metropolita Polycarpos è sicuramente tra queste: «I fedeli si stanno dividendo già i compiti – rivela il sacerdote – la liturgia in queste occasioni ha molti momenti particolari e richiede anche un numero adeguato di “chierichetti”». I parrocchiani, al termine della messa, avranno poi modo di ritrovarsi per un’agape fraterna nel giardino della chiesa: anche questa, un’occasione speciale per sentirsi ancor più comunità.

IL METROPOLITA Eletto a Metropolita Ortodosso d’Italia ed Esarca dell’Europa Meridionale nel 2020, Polycarpos Stavropoulos ha ricoperto molti ruoli nella sua vita. Nato il 15 ottobre 1963 a Lepanto, in Grecia, ha conseguito la Laurea in Teologia presso l’Università di Atene poi per due anni, dal 1988 al 1990, grazie una borsa di studio del Comitato per l’Unità dei Cristiani, ha frequentato un corso di perfezionamento presso il Pontificio Istituto Orientale a Roma. A Costantinopoli, nel 1990, è stato ordinato sacerdote e in Italia ha collaborato con diverse parrocchie. Poi la nomina a vicario dell’arcidiocesi greco ortodossa di Italia e nel giugno 2007 il Sinodo del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli lo ha eletto come Metropolita di Spagna e di Portogallo. Dopo aver collaborato con i precedenti due Metropoliti, è il terzo a ricoprire questa importante carica all’interno della Chiesa ortodossa.

Alessio Facciolo

Le ultime

Garlasco, coppie di sposi e fidanzati festeggiano san Valentino con la diocesi di Vigevano

Una tradizione da diversi anni fissa l’appuntamento nel sabato...

Conforto, cuore e anima per la pallamano

E’ l’anima e l’allenatore della pallamano Vigevano e ha...

Viaggio ad Assisi, l’esperienza sulle orme di Francesco

Un gruppo di famiglie della diocesi di Vigevano ha...

Viaggio in parrocchia / San Giorgio, una lunga storia ufficializzata nel 1772

La chiesa parrocchiale di San Giorgio è dedicata all’omonimo...

Login

spot_img