12.3 C
Vigevano
venerdì, Dicembre 4, 2020
More
    Home Vigevano "Caso Md", sit in di protesta davanti al municipio di Vigevano

    “Caso Md”, sit in di protesta davanti al municipio di Vigevano

    Il “caso Md” infiamma il consiglio comunale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno nella seduta di stasera sarà presentato, un po’ a sorpresa, anche il controverso punto sull’area commerciale che dovrebbe sorgere in via Podgora: la votazione della variante, già andata in scena a novembre, si era conclusa con un clamoroso pareggio (10 a 10) e con l’addio alla maggioranza delle formazioni di Gruppo Civico e Grande Vigevano.

    La variante da approvare consentirebbe la costruzione di un supermercato Md di circa 1200 metri quadri e, come compensazione, la realizzazione di un parco cittadino: contro l’opera si sono espressi in passato numerosi gruppi di cittadini, a partire dai residenti di via Spalato, che hanno denunciato insormontabili problemi di viabilità se il tutto andasse in porto, e gli ambientalisti di Vigevano Sostenibile. Proprio questi hanno organizzato per questa sera un sit in di protesta (pur nel rispetto delle misure di sicurezza) contro la votazione: «Ci spiegate l’urgenza di costruire un nuovo supermercato? – è quanto sostengono gli attivisti di Vigevano Sostenibile – Dopo Lidl, Tigros, Conad (ancora da finire), Eurospin e lo scempio di El Alamein vogliamo approvarne un altro? Ora basta. Siamo veramente stufi. Siamo diventati la Capitale dei supermercati».

    Alla manifestazione di protesta partecipano molte forze politiche d’opposizione sia dentro sia fuori dal consiglio comunale. Il Partito Democratico è presente con i consiglieri Emanuele Corsico Piccolini e Arianna Spissu e con il segretario Alessio Bertucci: «Il rilancio economico e culturale di Vigevano non passa dai supermercati – sostiene il segretario dem – ma dal sostegno ai nostri negozianti e alle nostre attività, soprattutto dopo il forte contraccolpo dopo il coronavirus».

    Anche Gruppo Civico, che ha motivato il proprio parere con un comunicato stampa firmato a nome della coalizione con Vigevano Futura, partecipa al picchetto: «La nostra Coalizione è ovviamente contraria a questo ennesimo insediamento commerciale ai danni degli interessi dei cittadini e dei piccoli commercianti della nostra città che non possono competere continuamente con la grande distribuzione. Questa Amministrazione sta dimostrando di non sapere ascoltare i propri cittadini e di non avere alcun progetto e idea futura della città, che sta velocemente svendendo alla grande distribuzione».

    Contrario al nuovo Md anche il M5S: «Come sempre si dimostra la malafede della nostra amministrazione “lega-forzista” nell’approfittare di un consiglio d’urgenza per inserire una variante al Pgt per favorire l’insediamento dell’ennesimo supermercato nella città». Al sit in prendono parte, tra gli altri, anche Rifondazione Comunista e il Polo Laico.

    POPOLARI

    Addio ad Aldo Pollini

    Si è spento nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 marzo, dopo qualche giorno di ricovero in ospedale, Aldo Pollini, di anni 82...

    Ripartenza al rallentatore: le testimonianze

    La gente esce poco. Ha paura ed è confusa. E questo stato d’animo si proietta anche sul comportamento dei consumatori, tutti i consumatori, di...

    1 commento

    Comments are closed.

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it