Ats Pavia, la prevenzione vince

Sono 116 le persone ad aver aderito alla campagna di prevenzione delle malattie tumorali promossa da Ats Pavia. Un risultato più che positivo per un appuntamento che ha coinvolto non solo donne, ma anche ragazze e ragazzi che hanno partecipato attivamente agli screening programmati.

DATI «In totale hanno aderito 116 persone all’iniziativa – fanno sapere da Ats Pavia – nello specifico, sono stati somministrati 88 tra pap-test e Hpv-test e 15 vaccini per ragazzi dagli 11 ai 18 anni e ragazze dagli 11 ai 26 anni». Non solo un’attenzione rivolta alle fasce più giovani della popolazione, considerate quelle più a rischio per l’identificazione di ceppi di Papillomavirus, ma anche per i più adulti. Sempre nella giornata di prevenzione «sono state effettuate anche 13 mammografie per le donne con un’età compresa tra i 45 e i 74 anni, che non avessero già aderito alle campagne di screening».

05 ATS Pavia Direttore generale - Lorella Cecconami
il direttore generale Cecconami

PREVENIRE Si tratta quindi di una partecipazione attiva che fa ben sperare in una nuova consapevolezza generale riguardo le malattie tumorali. «La prevenzione è il baluardo principale nella battaglia contro i tumori – spiega la dottoressa Lorella Cecconami, direttore generale di Ats Pavia – Sono molto contenta che questo messaggio sia stato accolto dal territorio che ha risposto all’invito di sottoporsi agli screening programmati». Anche se sottovalutati, i controlli periodici possono essere di importanza cruciale nella diagnosi di una neoplasia e, di conseguenza, vitali. «Gli screening assumono un ruolo fondamentale – aggiunge Cecconami – perché consentono di individuare precocemente eventuali segnali di malattia e di intervenire in modo tempestivo, aumentando così le possibilità di guarigione». Un invito che, dopo la buona riuscita dell’Open Day, non può che spronare ancora di più gli enti a sensibilizzare su questo tema.

Siamo costantemente impegnati nella promozione e nella diffusione di queste giornate – conclude il direttore generale di Ats Pavia – consapevoli che un investimento in prevenzione si traduca in un risparmio in termini di vite salvate e costi sanitari.

PERCORSO Un’attenzione che, per le fasce aventi diritto, è gratuita. Tutte le prestazioni previste dal percorso di screening, come mammografie, pap test e Hpv-test sono gratuite e non richiedono il pagamento di ticket né la prescrizione medica. Un percorso la cui tempestività e gratuità viene garantita anche durante l’eventuale assistenza diagnostica e terapeutica, ricordando che per le patologie oncologiche la diagnosi precoce è fondamentale.

Rossana Zorzato

Le ultime

Parona, rinasce la piazza antistante San Siro

Adesso Parona ha una nuova piazza che è stata...

Gravellona, richiesto l’aiuto del Comune per sterilizzare una colonia felina

«Il comune intervenga per consentire la sterilizzazione di una...

Vigevano, a Palazzo Merula la scuola di Mastronardi

Con “La scuola di un tempo” il Lions club...

A lezione per riconoscere l’ictus

Riconoscere i sintomi dell’ictus per salvare vite. Questo lo...

Login

spot_img