Elezioni a Cilavegna, c’è solo l’ombra di Colli

Di sicuro c’è soltanto che alle prossime elezioni comunali si presenterà una lista civica “Attiva Cilavegna” di orientamento a sinistra. Chi sia il candidato, quale sia il programma e chi saranno i componenti è ancora segreto. C’è un profilo Facebook, che interagisce con la popolazione, del web, e ha aperto un dialogo. Anzi ha indetto un sondaggio, secondo il quale l’86% dei cittadini di Cilavegna non è contento dell’attuale amministrazione. Un po’ poco, si dirà, ma sempre più di quello che accade a destra.

I DUBBI DEL SINDACO Le sorprese arrivano proprio dalla compagine che al momento sta governando il paese. Giovanna Falzone, sindaco in carica, non ha ancora sciolto la riserva. Non si sa ancora se si ricandiderà alle prossime elezioni. Se così fosse, ha già incassato l’appoggio di Forza Italia, ma non è certo che lo riscuoterà: potrebbe ritirarsi a vita privata. Dalle parti del municipio le bocche sono cucite, ma già da tempo si chiacchiera di mal di pancia interni alla maggioranza. Falzone, di professione maestra elementare, è al suo primo mandato ed è subentrata a quello che oggi è vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Giuseppe Colli, che Cilavegna l’ha guidata per due mandati consecutivi. La figura di Colli potrebbe essere il pomo della discordia, visto che secondo indiscrezioni punterebbe a tornare sullo scranno di primo cittadino.

IL RITORNO DI COLLI Nonostante l’avvocato che ha strappato alla sinistra Cilavegna per la prima volta nella storia non dica nulla, da più parti è indicato come colui che guida la fronda interna alla maggioranza. L’obiettivo è ricandidarsi alla guida del paese, ma non tutti sono d’accordo. In primis l’attuale sindaco che non ha sciolto la riserva, ma anche il partito di Colli che è Forza Italia, presumibilmente potrebbe candidarsi a capo di una civica. In questi cinque anni Colli però ha raccolto consensi (oltre a quelli che aveva già in abbondanza) lavorando anche nel volontariato e nell’associazionismo. Si è, infatti, a lungo impegnato in un’associazione che si occupa di tutela e garanzia dell’asparago tipico ortaggio Cilavegnese. Le prossime settimane, comunque, secondo i bene informati saranno decisive per lo strutturarsi delle liste che affronteranno le elezioni dell’8 e 9 giugno, che per la prima volta nella storia recente di Cilavegna potrebbero avere tre liste.

Andrea Ballone

Le ultime

Parona, rinasce la piazza antistante San Siro

Adesso Parona ha una nuova piazza che è stata...

Gravellona, richiesto l’aiuto del Comune per sterilizzare una colonia felina

«Il comune intervenga per consentire la sterilizzazione di una...

Vigevano, a Palazzo Merula la scuola di Mastronardi

Con “La scuola di un tempo” il Lions club...

A lezione per riconoscere l’ictus

Riconoscere i sintomi dell’ictus per salvare vite. Questo lo...

Login

spot_img