Viabilità, da luglio niente più auto in piazza Ducale

Dal 1 luglio piazza Ducale sarà riservata a pedoni e biciclette. C’è una data definitiva per la chiusura del “salotto buono” ai mezzi a motore, approvato dall’amministrazione nel giugno scorso e al centro di vivaci discussioni sulla viabilità cittadina: «L’infrastruttura tecnica è ormai completa, ed è in corso la fase di test del sistema – spiegano infatti dagli uffici – l’estensione della Ztl è rimasta identica, e le vie interessate dal provvedimento sono le consuete, sia nell’area permanente, sia in quella festiva». La principale novità riguarda però la creazione dell’area pedonale: «Piazza Ducale, via Roma e un tratto di piazza Sant’Ambrogio saranno infatti riservati esclusivamente ai pedoni e ai velocipedi, con la possibilità del carico e scarico merci da diverse aree adiacenti alla piazza – proseguono dagli uffici – questo permetterà di tutelare e conservare il bene storico e architettonico più prezioso di Vigevano: la Piazza Ducale è stata costruita, più di cinquecento anni fa, su un’area abitata, e il terreno sottostante è instabile in molti punti. Il centro storico nel suo complesso diventerà così una parte della città più vivibile e sicura per tutti». Il fondo della piazza, secondo gli studi effettuati dal Municipio, sarebbe costituito non da terreno compatto, ma «da cavità riempite con detriti (i resti del vecchio borgo), la cui stabilità è stata nei secoli compromessa dalle sollecitazioni dovute al continuo transito di veicoli che ha causato visibili cedimenti. È questa valutazione che, in ottica conservativa, ha indotto la decisione di chiudere al traffico questa porzione di centro storico: una necessità dettata dall’obiettivo di tutelarne l’equilibrio, tanto instabile quanto prezioso».

Nel cerchio, l’area di pavimentazione che si sviluppa sulle macerie dell’antico borgo

Il provvedimento era stato contestato nei mesi scorsi principalmente da molti commercianti del centro, che avevano indetto una petizione per consentire, in orari prestabiliti, almeno il carico e scarico delle merci. Eventualità che, al momento, il Comune ha però escluso. Se la piazza rimarrà off limits (a eccezione, ovviamente, di ambulanze e mezzi delle forze dell’ordine), per le altre vie della Ztl sono previsti permessi differenziati: la richiesta andrà fatta tramite gli uffici, anche per sanare la situazione vigente che vede un numero di permessi rilasciati ampiamente superiore agli stessi residenti totali. «Sono previsti permessi per numerose categorie, che per motivi di residenza, lavoro, salute, e per diverse necessità, devono poter accedere alla Zona a Traffico Limitato – spiegano dal Municipio – Tutti i permessi di accesso permanente, rilasciati fino allo scorso aprile, non sono dunque più validi: ora i punti di ingresso e uscita dalla Ztl, segnalati da appositi cartelli, sono controllati da un sistema elettronico, omologato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che rileva automaticamente le targhe non autorizzate a transitare».

06 VIG - ZTL Piazza Ducale
auto in “sosta” in Piazza Ducale

Gli interessati potranno chiedere il nuovo permesso o online, collegandosi al portale dedicato (https://ztl.vigevanosmart.it) oppure personalmente, fissando un appuntamento con gli Sportelli Polifunzionali di piazza Calzolaio d’Italia. I permessi di accesso provvisorio (di durata giornaliera, oppure per eventi e manifestazioni) continueranno per il momento ad essere richiesti online con le precedenti modalità, dall’apposita sezione del sito istituzionale. La zona a traffico limitato e l’area pedonale saranno presentate alla cittadinanza durante un incontro pubblico martedì 30 maggio alle 18.30, nella sala consiliare di Corso Vittorio Emanuele II 25: saranno presenti, insieme al sindaco Andrea Ceffa, i tecnici comunali, per dare ai partecipanti tutte le informazioni e i chiarimenti sulle nuove procedure.

Alessio Facciolo

Le ultime

Viaggio in parrocchia / Garlasco, la chiesa dedicata alla Beata Vergine Assunta e a Dan Francesco

La chiesa parrocchiale di Garlasco, dedicata alla Beata Vergine...

Mede, festa di leva con rissa

Il maltempo dà tregua ma "piovono" sberle. É successo...

La sfida: l’esame orale di maturità anche per le prof

Sono 526.317mila gli studenti pronti a diventare finalmente “maturi”....

L’impegnativo ruolo degli animatori, tra servizio e responsabilità

Hanno il compito di vigilare sui ragazzi, di seguirli...

Login

spot_img