12.3 C
Vigevano
lunedì, Giugno 27, 2022
More

    Speciale referendum 12 giugno

    spot_img
    HomeDiocesiOltre 100 giovani ducali a "far rumore" dal Papa

    Oltre 100 giovani ducali a “far rumore” dal Papa

    #Seguimi. Facciamo rumore! Anche da Vigevano più di 100 adolescenti si sono messi in cammino verso piazza San Pietro per fare rumore, incontrare i loro coetanei da tutta Italia, attendere con euforia l’arrivo di Papa Francesco, vivere insieme l’Eucarestia nella basilica di San Pietro con gli amici di Milano, Crema e Bergamo. Non è proprio stato possibile tenerli tranquilli: l’entusiasmo che li ha portati a salire sul sagrato della basilica per veder, tra l’altro da vicino, Papa Francesco, era troppo grande. La partenza notturna, salutata dal Vescovo Maurizio, non ha impedito di visitare Roma tutta mattina per poi accodarsi agli 80.000 che, sotto il sole romano, hanno atteso Francesco.

    Certo, prima i cantanti di San Remo e gli attori che hanno preparato il momento di veglia, hanno dato un tocco di gioventù ad una piazza che aveva visto da solo, due anni fa, Papa Francesco pregare sotto la croce. Una croce che l’incontro di lunedì, ha fatto rifiorire come momento di resurrezione. La piazza e via della Conciliazione, sono stati testimoni di un gran rumore, di tanti colori, di tanti volti. Il Papa ha chiesto a loro, i più giovani, come l’apostolo Giovanni, di avere fiuto della resurrezione, delle cose belle, dell’entusiasmo, perché solo così la Chiesa potrà vestirsi di nuovo.

    I nostri adolescenti sono stati invitati dal Vescovo Maurizio a fare in modo che questo momento possa rimanere nel cuore, non solo come un ricordo, ma come memoria dell’incontro pasquale e sia invio di nuova linfa per la nostra Diocesi. Ha chiesto loro di scegliere un’immagine da portare a casa tra San Pietro che benedice, ossia la capacità di unire, il Baldacchino dell’Eucarestia, la capacità di sedersi allo stesso tavolo, la Pietà di Michelangelo per l’accoglienza di chi sta nel bisogno e la vetrata dello Spirito Santo come forza nell’essere protagonisti della vita. E allora cos’hanno inseguito questi ragazzi? Speriamo di aver dato loro la possibilità, il coraggio, l’entusiasmo, di non avere paura di seguire Gesù.

    Don Riccardo Campari

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,741FansLike

    Pubblicità

    Per info sulla pubblicità:
    Email - araldo@diocesivigevano.it
    Telefono 3286736764