12.3 C
Vigevano
venerdì, Marzo 5, 2021
More
    Home Coronavirus Un "Vax day" per i medici di base del territorio

    Un “Vax day” per i medici di base del territorio

    Medici del territorio mobilitati per una rapida vaccinazione contro il Covid-19. Uno speciale progetto denominato “Vax day cure primarie” è stato attivato con il preciso obiettivo di procedere alla vaccinazione anti SarsCov2 di tutti gli operatori sanitari del comparto di “Cure primarie” della Provincia di Pavia. Verranno vaccinati tutti i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, i medici di continuità assistenziale e il personale di studio medico per un totale di circa 600 operatori. A tale scopo sono stati individuati alcuni poliambulatori di medicina generale, divisi per zona geografica Lomellina, Oltrepò, Pavese; tali strutture posseggono i requisiti minimi per svolgere attività complesse (dimensioni non inferiori a 400 metri quadrati, uno-due sale attesa, non meno di sei studi medici, presenza di personale amministrativo e infermieristico).

    Per quanto riguarda i sanitari della Lomellina, è mobilitata la Polimedica di Vigevano, situata in via Mascagni 41 (Tel. 0381 980883 – 980095; referente dottor Giovanni Balocco, cell. 339 6465855). Oltre a quello di Vigevano, è stato attivato in Lomellina anche il centro “Medicina di gruppo Mede”, ubiocata in vicolo Sesti 2 (Tel. 0384 805442 referente: Dr. Lorenzo Pati, cell. 338 4774036). I poliambulatori metteranno a disposizione il personale medico (medici generali) infermieristico e di segreteria. Provvederanno autonomamente a contattare i candidati alla vaccinazione e a programmarne l’esecuzione. Le vaccinazioni verranno praticate nei giorni 16 e 17 gennaio dalle ore 9 alle ore 18. Il secondo richiamo, come previsto, nei giorni 6 e 7 febbraio. Verranno seguite le procedure di vaccinazioni previste dal Ministero della Salute. I vaccini verranno forniti da ASST Pavia.

    Dopo le fasi di preparazione dei giorni scorsi, caratterizzate dalla comunicazione di Ats ai medici sulle modalità di vaccinazione, è stata contattata l’Asst per la prenotazione 600 doppie dosi vaccini. Entro mercoledì scorso, inoltre, ogni poliambulatorio doveva contattare tutte le persone a loro assegnate utilizzando la modulistica di indagine prevista e formare il personale che effettuerà le vaccinazioni. Venerdì l’Asst ha provveduto a consegnare ad ogni poliambulatorio le dosi di vaccino a loro assegnate, che dovranno essere conservate in frigorifero in luogo sicuro, con le siringhe e le fiale di diluizione.

    Sabato 16 e domenica 17 gennaio ogni poliambulatorio vaccinerà le persone convocate dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, provvedendo autonomamente all’organizzazione degli accessi nel rispetto delle regole previste dal ministero per le vaccinazioni e le disposizioni di distanziamento e sanificazione previste dai DPCM Covid 19. Ogni ambulatorio provvederà inoltre, per ogni vaccinato, a raccogliere le schede anamnestiche debitamente compilate e le schede di consenso debitamente firmate. Verranno infine effettuate le registrazioni in tempo reale, secondo modalità che verranno comunicate, sul sito del ministero della salute e rendicontate su modulistica.

    POPOLARI

    I canali ufficiali

    1,492FansLike
    79FollowersFollow
    - Advertisement -

    Pubblicità

    Scrivici per informazioni sulle inserzioni, puoi promuovere la tua attività sul sito o sull'edizione cartacea: araldo@edizioniclematis.it