La Lomellina celebra gli assi dei cieli

Tra aerei e vecchi cimeli, la Lomellina celebra il centenario dell’Areonautica. Approfittando della Festa delle Forze Armate, che cade tradizionalmente il 4 novembre, sono tanti gli appuntamenti culturali in programma per approfondire la storia dell’esercito italiano e , in particolare, delle forze aeree tricolori.

IL DUCA A SARTIRANA Venerdì sera il nipote di Amedeo d’Aosta aprirà i festeggiamenti per il 4 novembre. Venerdì sera, alle ore 21, alla Villa Buzzoni di Sartirana si terrà la dodicesima edizione di “Dell’emo di Scipio s’è cinta la testa”, iniziativa nata per sensibilizzare e rafforzare la vicinanza alle Forze Armate nella festa nazionale a loro dedicata. Quest’anno l’evento cade nel centenario dalla nascita dell’Aeronautica Militare Italiana: una ricorrenza che sarà celebrata, durante la serata, con la presentazione del libro “Amedeo Duca d’Aosta il principe aviatore” scritto da Dino Ramella, che presenterà la sua ultima fatica letteraria al fianco di Martino d’Austria-Este, nipote diretto del Duca Amedeo d’Aosta nonché di Carlo, l’ultimo imperatore dell’Austria-Ungheria. La manifestazione quest’anno è ospitata dall’Accademia di San Pietro, nelle bellissime sale dello storico edificio di, vuole proprio il caso, via Amedeo d’Aosta 4. A fianco dell’associazione organizzatrice Brunoldi Ceci, l’associazione Gruppo Alpini di Mede, l’An Carabinieri Bellinzona Terzano di Sartirana, l’Accademia di San Pietro, la Croce Reale, il Circolo Culturale Paolo Moro, l’associazione Aeronautica di Mortara. Sempre nelle sale di Villa Buzzoni, nella stessa serata sarà inaugurata la mostra di divise, cimeli e fotografie curata da Domenico Cortellino, già promotore di altre mostre ed eventi di carattere storico militare. Una quarantina di divise, reperti delle Forze Armate, fotografie. Un particolare risalto è stato riservato agli aviatori e piloti del territorio lomellino. La mostra rimarrà aperta anche sabato 4 novembre e domenica 5 novembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle 18.

MOSTRE A CASSOLO Saranno invece due i fine settimana dedicati all’aeronautica e alle forze armate a Cassolnovo. In occasione delle celebrazioni della festa dell’unità nazionale e della festa delle forze armate il comune di Cassolnovo organizza una serie di eveneti, oltre a quelli più tradizionali. Alle 16 al campo sportivo ci sarà l’inaugurazione al campo sportivo di via Genova della targa commemorativa per i 100 anni dell’aeronautica militare ad Angelo Villani, medaglia di Bronzo al Valor Militare, appassionato di calcio al quale è dedicato il campo sportivo. Sabato 11 novembre le celebrazioni continuano in piazza Vittorio Veneto e al cine teatro Verdi con “Tra passato presente e il futuro dell’areonautica militare” con le Frecce Tricolori, un convegno organizzato dall’amministrazione comunale di Cassolnovo in collaborazione con il nucleo di Borgomanero e sezione di Novara dell’Associazione Arma Aeronautica. Alle 16.30 è previsto al teatro Verdi un focus sul Velivolo F104 con filmati e intervista ai piloti. Alle 16.50 ci sarà il convegno con il moderatore Ugo Monsellato, seguirà il dibattito e il concerto del Corpo Musicale Cassolese. Alle 19.30 “Vin d’Honoeur”. Sia il 4 che l’11 novembre è prevista un’esposizione al cinema Verdi dal titolo “In volo verso il futuro”. In entrambi i sabati dalle 14.30 ci sarà un’esposizione di materiale aeronautico dedicato al periodo che va dalla prima guerra Mondiale alla fine della Seconda con caschi, cuffie, documenti, foto cartoline, modelli e accessori vari.

Andrea Ballone
Alessio Facciolo

Le ultime

I maturandi rompono il ghiaccio con il tema d’italiano

Oggi per i maturandi è stato un giorno importante,...

Vigevano, i musulmani festeggiano Eid al-Adha

«Per noi musulmani è la seconda festa più importante...

Cava Manara, taglio del nastro per il nuovo campo di calcio a 5

E’ stato inaugurato il 2 giugno il nuovo campo...

Mortara, finanziamento alla biblioteca Pezza

Un finanziamento di 136mila e 800 euro per portare...

Login

spot_img